X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: Socioculturale Coop. Soc. Onlus
Anno Costituzione: 1986
Codice Fiscale: 02079350274
Partita Iva: 02079350274
Indirizzo: Via Ulloa 5
Città: Marghera
Cap: 30175
Provincia: VE
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: Dalla Bella Paolo
Mail legale rappresentante: presidenza@socioculturale.it
Psicologo Referente: Chironi Valeria
Psicologo Referente Email: info@redulco.it
Mail di riferimento ente: info@redulco.it
Pec: centroredulco@pec.it
Numero di telefono: 010.355794
Indirizzo Web: www.redulco.it
Attività psicologica Ente
-Nell’area della psicologia dello sviluppo l’Ente affronta le fasi di diagnostica mediante utilizzo di test e strumenti standardizzati per l’analisi del comportamento nel suo complesso.
Particolare attenzione viene destinata alla discriminazione dei processi cognitivi, delle opinioni e dei comportamenti, ma anche dei bisogni e delle motivazioni, dello stato di interazione sociale, dell’idoneità  psicologica a specifici compiti e condizioni.
I colloqui clinici e le osservazioni avvengono contestualizzate a specifici settori.
Stesura del bilancio di competenze nelle disabilità  e nel disagio. Analisi delle risorse, dei bisogni e delle aspettative del soggetto.
Progettazione ed attivazione di interventi personalizzati di riabilitazione e rieducazione funzionale a breve, medio e lungo termine, finalizzati alla migliore integrazione sociale di soggetti con disabilità , con deficit neuropsicologici, con deterioramento cognitivo.
Interventi diretti a sostenere la relazione familiare, a ridurre il carico di assistenza, a sviluppare e/o favorire lo sviluppo di reti di sostegno in presenza di situazioni di disabilità .
Attivazione di interventi psicoeducativi, di strategie atte a favorire la promozione della salute, programmazione di interventi e di strategie adeguati a favorire percorsi di inclusione e di partecipazione sociale.
Attività  in Equipe multidisciplinare, finalizzata alla stesura del bilancio delle disabilità , delle risorse, dei bisogni e delle aspettative del soggetto, nonchà© delle richieste e delle risorse dell’ambiente.
Progetti Ente
Formazione di secondo livello nell'ambito della Psicologia dello sviluppo
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Utilizzo del colloquio, delle interviste, dell?osservazione, di test e di altri strumenti standardizzati per l?analisi del comportamento, dei processi cognitivi, delle opinioni e degli atteggiamenti, dei bisogni e delle motivazioni, dell?interazione sociale, dell?idoneità psicologica a specifici compiti e condizioni.
Partecipazione all?Equipe multidisciplinare nella stesura del bilancio delle disabilità, delle risorse, dei bisogni e delle aspettative del soggetto, nonché delle richieste e delle risorse dell?ambiente.
Attuazione di interventi per la riabilitazione, rieducazione funzionale e integrazione sociale di soggetti con disabilità pratiche, con deficit neuropsicologici, con disturbi psichiatrici.
Collaborazione con lo psicologo nella realizzazione di interventi diretti a sostenere la relazione genitore figlio, a ridurre il carico familiare, a sviluppare reti di sostegno e di aiuto nelle situazioni di disabilità.
Collaborazione con lo psicologo negli interventi psicoeducativi e nelle attività di promozione della salute, di modifica dei comportamenti a rischio, di inserimento e partecipazione sociale.
Attraverso attività di esperienza diretta affiancata dal Tutor, verrà approfondito l?uso delle tecniche di colloquio e di utilizzo di reattivi psicodiagnostici. Lo studente verrà stimolato, sulla base del percorso di studi, a formulare ipotesi proprie sul caso clinico nonché di programmazione di misure di supporto essenziali, di base e preliminari.
Il progetto formativo mira alla acquisizione di conoscenze e competenze tali da rendere il tirocinante quanto più possibile autonomo nell?affrontare la professione; ciò in relazione all?inquadramento diagnostico delle problematiche cognitive e comportamentali in età evolutiva, al percorso terapeutico che ne deriva, nonché alle attività di supporto e consulenza a genitori ed insegnanti. Il progetto mira inoltre a sviluppare competenze relazionali tali da renderlo capace di interagire all?interno di una Equipe multidisciplinare, mediante le attività previste.
Formazione di primo livello nell'ambito della Psicologia dello sviluppo
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Diagnosi mediante utilizzo di test e strumenti standardizzati per l?analisi del comportamento, dei processi cognitivi, delle opinioni e dei comportamenti, dei bisogni e delle motivazioni, dell?interazione sociale, dell?idoneità psicologica a specifici compiti e condizioni.
Pratica del colloquio clinico e dell?osservazione contestualizzata a specifici settori.
Partecipazione alla stesura del bilancio di competenze nelle disabilità e nel disagio, all?analisi delle risorse, dei bisogni e delle aspettative del soggetto.
Attuazione di interventi per la riabilitazione, rieducazione funzionale ed integrazione sociale di soggetti con disabilità, con deficit neuropsicologici, con deterioramento cognitivo.
Realizzazione di interventi diretti a sostenere la relazione familiare, a ridurre il carico di assistenza, a sviluppare reti di sostegno nelle situazioni di disabilità.
Interventi psicoeducativi e di promozione della salute, di inclusione e di partecipazione sociale.
Elaborazione di dati per la sintesi psicodiagnostica su temi specifici.
Costruzione e/o adattamento allo specifico contesto di strumenti di indagine psicologica.
Allo studente sarà data la possibilità di seguire uno o più casi, individuati sulla base dei propri interessi personali, dalla raccolta anamnestica all?inquadramento diagnostico (attraverso somministrazione di reattivi e osservazione clinica), alla formulazione del profilo funzionale e ipotesi diagnostiche, alla strutturazione del colloquio di restituzione e di un progetto di trattamento nel contesto clinico e scolastico. Collaborazione alla raccolta dati finalizzati per l?eventuale standardizzazione di strumenti psicodiagnostici e di indagine psicologica.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001388_001
Centro REDULCO
Corso Sardegna, 36 - Genova - 16142 (GE)
Valeria Chironi
segreteria@redulco.it