X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: Scuola di specializzazione in psicoterapia psicodrammatica
Anno Costituzione: 2016
Codice Fiscale: CNSLRA54T42B157I
Partita Iva: 03091790174
Indirizzo: Via Valerio Paitone 51-55-57
Città: Brescia
Cap: 25122
Provincia: BS
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: Laura Consolati
Mail legale rappresentante: lauraconsolati54@gmail.com
Psicologo Referente: Laura Consolati
Psicologo Referente Email: lauraconsolati54@gmail.com
Mail di riferimento ente: segreteria@psicoterapiapsicodrammatica.it
Pec: laura.consolati792@psypec.it
Numero di telefono: 030294173
Indirizzo Web: http://www.psicoterapiapsicodrammatica.it
Attività psicologica Ente
ATTIVITA? CLINICA INDIVIDUALE E DI GRUPPO con modalità Psicodrammatica e integrazione con arte terapia (adulti,adolescenti,bambini)

- Attività individuali con adulti.
- Attività individuali con bambini.
- Attività di gruppo con adulti con interventi sul trauma.
- Attività di gruppo in età evolutiva con interventi sul trauma.
- Gruppi tematici sul lutto, rivolti a bambini, adolescenti e adulti.
- Gruppi di adolescenti rivolti a utenti in carico al servizio di tutela minori o residenti in comunità educative.

ATTIVITA? DI FORMAZIONE E SUPERVISIONE
-Attività di supervisione per operatori sociali, educatori, psicologi, orientata al monitoraggio delle dinamiche relazionali all?interno dell'équipe, della gestione del conflitto, dei processi decisionali e della cooperazione. Supervisione su specifici casi clinici.
- Formazione per volontari/operatori impegnati nel contrasto della violenza di genere sulle tematiche inerenti all?accoglienza e all'ascolto, alla lettura delle dinamiche relazionali, e del trattamento/orientamento rispetto a tali situazioni, sia dal punto di vista della tutela psicologica della vittima, che sul versante giuridico.
- Formazione per il personale di comunità per adulti sul ruolo educativo e sul trattamento delle dipendenze e della doppia diagnosi. In particolare si fa riferimento alla progettazione educativa, all?integrazione nelle équipe multifunzionali e alla gestione dei vari casi attraverso interventi individuali e di gruppo, sia a carattere pedagogico che psicoterapico.
- Formazione per operatori nell'area dei disturbi alimentari, con particolare attenzione alla presa in carico e alla gestione del singolo caso e della rete familiare.

ATTIVITA? DI RICERCA E VALIDAZIONE
-Attività di ricerca su specifiche tecniche inerenti la metodologia psicodrammatica in ambito clinico e formativo, al fine di monitorare l'efficacia complessiva riferita alle specifiche aree del cambiamento psicologico e sociale, dell'autonomia espressiva e decisionale e del benessere.
Progetti Ente
L'efficacia della metodologia psicodrammatica nell'attivazione dei processi di cambiamento
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia generale e Sperimentale
Il progetto si pone l?obiettivo di monitorare quei fattori, in particolar modo legati alla tecnica e all?approccio psicodrammatico gruppale e individuale che favoriscono l?innesco di processi di cambiamento e di modificazione psicosociale nei vari soggetti, in particolare per soggetti con storie traumatiche.
Attraverso la specifica attivit? di ricerca, caratterizzata dall?utilizzo di strumenti consolidati, quali questionari e schede di osservazione da compilare a fronte della sbobinatura delle singole sessioni di gruppo, si intende verificare l?impatto dello psicodramma (nello specifico le tecniche di doppio, specchio, inversione di ruolo e l?utilizzo di immagini simboliche e metaforiche) sull?atteggiamento psicologico, sul comportamento del paziente, sull?accrescimento del benessere.
Il progetto si pone l?obiettivo di monitorare anche nell?ambito della supervisione e della formazione i fattori legati alla metodologia psicodrammatica che favoriscono l?attivazione del processo di cambiamento.
Il progetto intende quindi caratterizzarsi per la sua trasversalit? nelle diverse aree della clinica, della supervisione e della formazione, fornendo un quadro esaustivo dell?applicazione della metodologia psicodrammatica in contesti diversi fra loro e con obiettivi spesso divergenti.
Al tirocinante saranno assegnate pertanto un set di sessioni di gruppo clinico, di formazione e supervisione, o di incontri individuali, rispetto alle quali effettuare la ricerca ed elaborare i dati raccolti in precedenza durante le sessioni. Al termine della rilevazione e dell?elaborazione dei dati, il tirocinante dovr? produrre un elaborato su quanto osservato durante la sua osservazione e nello specifico svolgimento delle singole attivit?.
Al tirocinante sar? inoltre proposto l?inserimento in un gruppo come osservatore partecipante con l?obiettivo di favorire l?attivit? di ricerca attraverso una sperimentazione diretta e la consapevolezza del processo.
Al tirocinante ? garantito inoltre il supporto del proprio tutor con incontri quindicinali, per sistematizzare l?esperienza ed essere guidato nelle attivit? assegnate.
La formazione e la supervisione degli operatori sociali fra interazioni e apprendimento
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto intende offrire al tirocinante la presenza come osservatore partecipante alle attivit? formative e di supervisione attuate dall?ente e rivolte a equipes che operano in comunit? nel contesto delle dipendenze e della doppia diagnosi e dei disturbi alimentari, a gruppi di lavoro per la tutela di minori, a gruppi di volontari /operatori delle aree relative alla violenza di genere, a partire dall?analisi della domanda, proseguendo nella progettazione e attuazione dell?intervento, fino alla conclusione e restituzione.
In particolare si occuper? dell?osservazione delle dinamiche formative (relazione instaurata fra didatta e/o supervisore e utenti, interazioni nel gruppo, presenza di aspetti conflittuali e bisogni emergenti), della metodologia utilizzata e degli aspetti sia cognitivi che emozionali attivati per favorire l?apprendimento, la consapevolezza professionale, l?affinamento delle capacit? relazionali con il destinatario dell?intervento e nel gruppo di lavoro.
L?obiettivo principale di tale esperienza ? quello di maturare consapevolezza sia delle componenti intrapsichiche presenti nel lavoro di formazione e supervisione delle ?quipe educative,di cura, di lavoro che di formarsi sulla complessit? dei vari ambiti del lavoro psicologico.
Per quanto riguarda gli interventi di supervisione sar? offerta al tirocinante l?eguale opportunit? come osservatore partecipante ed ego ausiliario in gruppi rivolti ad operatori sociali (psicologi, assistenti sociali, educatori), sia nell?ambito delle relazioni interpersonali all?interno dell??quipe, che riferita a specifici casi clinici portati dagli operatori. Tale azione ha carattere di continuit?, dovendo far fronte a un vero e proprio percorso di sviluppo del ruolo e delle competenze ad esso associate all?interno di specifiche strutture (educative o terapeutiche) per minori o adulti. Il tirocinante affiancher? il supervisore nella preparazione degli incontri allo scopo di individuare le caratteristiche salienti del gruppo di lavoro e quanto sar? emerso a consuntivo nelle attivit?. Per ciascuno degli incontri sar? inoltre tenuto alla compilazione di un diario specifico contenente data, numero dei partecipanti, tematiche emerse e approfondimenti previsti. In occasione del lavoro sui casi, in aggiunta a quanto redatto, sar? inoltre tenuto alla descrizione del paziente, delle sue caratteristiche cliniche/socio-educative, e della strategia adottata per affrontarlo.
E? prevista inoltre un?attivit? di reportistica, con il supporto del supervisore, relativa al ciclo di incontri in cui il tirocinante ha partecipato che sar? utilizzata negli incontri di restituzione alla committenza.
Al tirocinante ? garantito inoltre il supporto del proprio tutor con incontri quindicinali, per sistematizzare l?esperienza ed essere guidato nelle attivit? assegnate.
Il lavoro clinico individuale e in gruppo con specifica attenzione a interventi sul trauma e sul lutto
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia clinica
Il progetto offre al tirocinante l?opportunit? di sperimentarsi come osservatore partecipante ed ego ausiliario in gruppi terapeutici o in interventi di psicoterapia individuale con modalit? psicodrammatica.
Egli potr? inoltre sperimentarsi in percorsi specifici sull?elaborazione dei traumi connessi ad esperienze di abuso fisico, psicologico, sessuale, abbandono, grave trascuratezza, violenza assistita.
Tali percorsi, attivati da molti anni dal nostro studio, sono rivolti a soggetti in et? evolutiva o a donne/madri (accolti in strutture protette con provvedimenti del Tribunale dei minori o delle competenti autorit?) e mirano all?elaborazione dei traumi attraverso il superamento del congelamento emotivo, la graduale detensione dallo stato di ipervigilanza e l?espressione simbolica prima, verbale poi, delle immagini intrusive. Il processo mira anche a incrementare la capacit? di resilienza dei soggetti ed ? condotto dal didatta attraverso la metodologia psicodrammatica integrata da apporti di arte terapia
Il tirocinante avr? la possibilit? di partecipare al percorso emotivo/cognitivo sul breve e lungo periodo, ossia dalla sintomatologia al progetto di cura. A tale scopo parteciper? al briefing di preparazione del gruppo con il didatta, in cui verranno illustrate le caratteristiche dei diversi soggetti in trattamento e la sintesi del percorso svolto sino a quel momento, e al feedback con lo stesso al termine di ogni attivit?, con una particolare attenzione alle funzioni psicologiche attivate e agli obiettivi individuati dai singoli pazienti che hanno subito traumi o lutti legati alla perdita di legami significativi. . Al tirocinante verr? affidata inoltre la compilazione delle cartelle terapeutiche con osservazioni e commenti sul processo psicologico che accompagna i pazienti, sotto la supervisione clinica del didatta.
E? prevista inoltre un?attivit? di reportistica conclusiva, in particolare relativa alle specifiche tecniche utilizzate e all?eventuale materiale video sbobinato, selezionato per ogni singolo partecipante in funzione degli obiettivi di osservazione.
Al tirocinante ? garantito inoltre il supporto del proprio tutor con incontri quindicinali, per sistematizzare l?esperienza ed essere guidato nelle attivit? assegnate.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001496_001
Scuola di specializzazione in psicoterapia psicodrammatica
Via Valerio Paitone 51-55-57 - Brescia - 25122 (BS)
Laura Consolati
lauraconsolati54@gmail.com