X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: centro studi internazionale procedura immaginativa a.p.s.
Anno Costituzione: 2012
Codice Fiscale: 97616980153
Partita Iva: 11025400968
Indirizzo: viale vittorio veneto, 24
Città: milano
Cap: 20124
Provincia: italia
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: MASSIMO CARLO BONDI
Mail legale rappresentante: massimo.bondi@proceduraimmaginativa.it
Psicologo Referente: RENZO ROCCA
Psicologo Referente Email: info@proceduraimmaginativa.it
Mail di riferimento ente: info@proceduraimmagaginativa.it
Pec: massimocarlo.bondi.qk8v@pec.mi.omceo.it
Numero di telefono: 3351282863
Indirizzo Web: www.proceduraimmaginativa.it
Attività psicologica Ente
Il Centro Studi Internazionale Procedura Immaginativa centrato sull'utilizzo dell'Immaginario secondo la tecnica Rocca Stendoro già riconosciuta come Scuola di Specializzazione per laureati in Psicologia e Medicina e Chirurgia con D.M. 30 maggio 2002 del M.I.U.R.
Il Centro Studi raccoglie l'eredità culturale ed il lavoro teorico clinico di capiscuola (Renzo Rocca e Giorgio Stendoro,) che dai primi anni settanta, membri del Groupe International du Rêve-Eveillé en Psycanalyse di Parigi (GIREP) coniugano il lavoro con l'Immaginario (Rêve-Eveillé di Desoille) con concetti di Antropologia Culturale, Sociologia e Psicologia del Profondo dando vita ad una metodologia centrata sull'Immaginario applicabile nella cura della sofferenza psichica in psicoterapia analitica ed in terapia consiliare.
Negli ultimi 15 anni l'interesse dei capiscuola si è rivolto alle problematiche psicologiche dell'età evolutiva e delle dinamiche genitori figli anche nell'ambito della terapia della balbuzie (Collana di Psicologia Clinica Armando editore: Vincere la balbuzie e Balbuzie Una tecnica per sconfiggerla R. Rocca G. Stendoro).

Il centro svolge le seguenti attività:
- Psicologia preventiva e sviluppo della personalità per il bene esistenziale dell'essere e la qualità della vita (councelling esitenziale singolo e di gruppo) attraverso:
sportello di ascolto, councelling singolo e di coppia, gruppo terapia integrata e modulata al bisogno con sedute individuali.

-Clinica dell'età evolutiva, dell'adulto e della terza età :
Psicodiagnostica (Rorschack e TAT), Psicotraumatologia, Councelling, Terapia Sessuale , Terapia di Coppia, Psicoterapia e Psicoterapia Analitica

-Formazione Continua (ECM)

-Progetti formativi (ECM) per medici di famiglia: ?La sofferenza psicologica, il bisogno inconsapevole ed il nuovo ruolo del medico di famiglia e la cura della Persona?.

-Aggiornamento Clinico Specialistico con Supervisione singola e di gruppo per Psichiatri, Psicologi, Counselors E Psicoterapeuti.

-Aggiornamento Psicopedagogico per corpo Insegnante, corpo Infermieristico e professionisti della Riabilitazione.

-Divulgazione, informazione e sensibilizzazione in ambito:
o psicopedagogico ad insegnanti e traineers con intento formativo
o sociale con finalità di sensibilizzazione su problematiche esistenziali
o educativo rivolto a gruppi coppie, famiglie e genitori

-Ricerca e pubblicazioni scientifiche

I tirocinanti parteciperanno alle attività del centro e a supervisioni di gruppo su casi clinici esposti da psicologi-psicoterapeuti.





Progetti Ente
Studio del caso clinico dalla Procedura Immaginativa alla Matodologia dell'incontro Rocca Stendoro
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia clinica
L'attività Clini'Esistere dell?Uomo nel terzo millennio, coniuga la Psicologia, la Sociologia e l'Antropologia Culturale in coerenza all'orientamento teorico clinico della Tecnica della Procedura Immaginativa Rocca Stendoro, uscendo dal dogmatismo di schemi psicopatologici noti e sperimentati, che sostanzialmente ignorano le profonde trasformazioni sociali, che caratterizzano oggi in senso somato-socio psicologico la richiesta di aiuto.
La Metodologia dell'Incontro Rocca-Stendoro, evoluzione ultima del lavoro teorico clinico di Rocca-Stendoro fin dai primi anni settanta, offre nuove risorse all'intervento di Aiuto nella ricerca del Benessere Esistenziale.

I tirocinanti si avvicineranno all'esperienza teorico clinica con le Immagini Mentali (Procedura Immaginativa Rocca-Stendoro già riconosciuta dal M.I.U.R. di Roma nel 2002 come scuola di specializzazione post Universitaria) in continuo progresso metodologico, partecipando ai nostri corsi, alle supervisioni di gruppi ed agli incontri di gruppo condotti da psicoterapeuti esperti.

I tirocinanti potranno avvicinarsi alle differenti modalità di messa in atto delle potenzialità dell'Immaginario attivate dal linguaggio dell'Unità Mente-Corpo di quel determinato paziente nonché alla funzionalità operativa ed alla importanza del vissuto del Terapeuta nel concreto dell'intervento di Aiuto.

L'attività pratico formativa fornisce la metodologia di base che permette al tirocinante di orientarsi sui fondamenti teorici della Procedura Immaginativa e della metodologia dell'Incontro, in modo da comprenderne la corretta applicazione individuale e di gruppo.

Formare i tirocinanti all'impiego di nuovi strumenti operativi e Sensibilizzare alla responsabilità che questa operatività comporta.
Obiettivi:
-avviare il tirocinante all'ascolto dei linguaggi della ritualità dell?incontro: verbale infra verbale e corporeo
-fornire gli strumenti al tirocinante per inquadrare la domanda distinguendo tra problematiche natura esistenziale e problematiche di tipo clinico
-lavorare in gruppo e gestire le dinamiche di gruppo con la supervisione di un tutor

I tirocinanti verranno supervisionati nei periodici incontri con il tutor, che saranno anche un momento di verifica dell'apprendimento
ArteImmaginario laboratori creativi
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto verte ad introdurre il tirocinante sulle possibilità di intervento e di Aiuto alla sofferenza di natura psicosociale e non solo Psicopatologica che i profondi cambiamenti, nella cultura e nella realtà socio-antropologica, presenta all?Uomo del 2020.

La tecnica elaborata dagli anni ottanta dall?attività teorico-clinica di Renzo Rocca e Giorgio Stendoro in Italia e negli U.S.A., partendo dalla concettualizzazione della struttura mentale dell?Immaginario e dell?Immagine mentale, da questa derivata, integra il lavoro di Arno Stern e del suo Closlieu in un continuum teorico-metodologico coi differenti linguaggi del narrare una fiaba, della Procedura Immaginativa e del Sogno (procedura onirica).

La partecipazione dei tirocinanti, con la costante supervisione del tutor, ai laboratori di arte/espressione rivolti a bambini ed adolescenti consentirà di esemplificate le potenzialità funzionali dei laboratori creativi pittografici per: ampliare la personalità; prevenire il precipitare di disarmonie latenti; aiutare il soggetto a sviluppare contenuti inespressi a dare un senso alle proprie emozioni

?I laboratori avviano alla socializzazione attraverso il fantasticare della mente senza giudizi o critiche, in piena libertà di scelta, il disegno creativo attiva una misteriosa bellezza di significati emozionali che lo rende più vicino al linguaggio del sogno" (Renzo Rocca).


Il tirocinante farà esperienza di una psicologia che, promuovendo una partecipazione attiva dei soggetti coinvolti, favorirà la comunicazione come arte, gioco di colori ed emozioni.


L?impiego in Psicoterapia dell?Arte Pittografica come prodotto dell?Immaginario e via regia all?Inconscio personale e collettivo risulta in alcune pubblicazioni scientifiche che risalgono alla seconda metà degli anni novanta, riportate poi nel testo ?Counseling ad orientamento con la Procedura Immaginativa / Renzo Rocca e Giorgio Stendoro, Bologna: CLUEB, 2000
progetto di sostegno psicopedagogico
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il Progetto spazio sostegno psicopedagogico ha funzione preventiva, formativa, di sostegno e all'occorrenza di orientamento clinico.
ALCUNI CONTENUTI DI INTERVENTO.
- Il rapporto affettivo con il minore,
- chiarificazione dei ruoli pedagogici,
- favorire l'alleanza pedagogica tra i due poli scuola e famiglia
- favorire l'alleanza pedagogica nella coppia genitoriale ( anche in caso di genitori separati e di famiglie allargate)
- l'impatto delle nuove tecnologie: la trasformazione della comunicazione facilitata ed illimitata; illusione-disillusione il grande potere che strega adulti e minori (social network e creazione/distruzione della reputazione personale)
- l'educazione sessuale distinta dalla informazione sessuale ed inscritta nel pi? ampio e profondo piano di educazione sentimentale,
-l'importanza della frustrazione attentamente contenuta ma formativa nella sua propulsiva stimolazione a maturare come individui,
in sintesi crediamo che il valore di aiutare a crescere ed insegnare a crescere sia inscindibilmente legato al crescere con i nostri figli ed i nostri allievi.

Nella nostra esperienza di ascolto e di intervento psicopedagogico con le famiglie l'avventura educativo-formativa del minore richiede a genitori ed insegnanti un concreto coinvolgimento che pu? confliggere con le esigenze del vivere odierno degli adulti (la gestione del tempo, degli impegni e delle proprie risorse di energia personale: in sintesi la difficolt? di armonizzare le pretese del mondo esterno con le esigenze del mondo interno).

Crediamo importante che il lavoro di equipe sotto la direzione scientifica del prof. Renzo Rocca possa attivare uno spazio di ascolto, di riflessione e di sostegno psicopedagogico, che includa figure di entrambi i sessi per riequilibrare la tendenza all'esclusione dalla funzione educativa maschile (ad es. figure paterne assenti o defilate anche in conseguenza delle dinamiche di coppia).
Il Tirocinante verr? coinvolto nelle vari fasi del progetto di sostegno psicopedagogico partecipando come uditore agli incontri di gruppo e alle supervisioni degli psicoterapeuti.
I tirocinanti verranno supervisionati nelle periodiche riunioni con il tutor. Le riunioni saranno anche un momento di verifica dell'apprendimento dei tirocinanti.
I tirocinanti avranno quindi modo di familiarizzare con la Metodologia dell'incontro Rocca Stendoro.
L'apprendimento dei tirocinanti verr? verificato tramite periodici colloqui individuali con il tutor.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001554_001
centro studi internazionale procedura immaginativa aps
Viale vittorio veneto, 24 - milano - 20124 (mi)
renzo rocca
renzo.rocca@proceduraimmaginativa.it
001554_002
ardena
Via abbiba 37/a - brusimpiano - 21050 (va)
renzo rocca
renzo.rocca@proceduraimmaginativa.it