X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: ASSOCIAZIONE DIFFERENZA DONNA ONLUS
Anno Costituzione: 1989
Codice Fiscale: 96126560588
Partita Iva: 05084030031
Indirizzo: VIA FLAMINIA, 43
Città: ROMA
Cap: 00196
Provincia: ROMA
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: ELISA ERCOLI
Mail legale rappresentante: eli.ercoli5@gmail.com
Psicologo Referente: ROSALBA TADDEINI
Psicologo Referente Email: rosalba.taddeini@gmail.com
Mail di riferimento ente: d.donna@differenzadonna.it
Pec: differenza.donna@pec.it
Numero di telefono: 066780537
Indirizzo Web: www.differenzadonna.org
Attività psicologica Ente
DIFFERENZA DONNA ONG nasce a Roma il 6 Marzo 1989 con l?obiettivo di far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza di genere. Fin dall?inizio l?Associazione ha avuto chiaro che la discriminazione, l?emarginazione e la sopraffazione nei confronti delle donne sono un fenomeno sociale diffuso, grave, complesso, che solo competenze specifiche possono combattere con efficacia.
Numerosi gli Enti Locali e le istituzioni che hanno riconosciuto all?Associazione professionalità e competenza, fra questi, a livello nazionale: Ministero degli Affari Sociali, Ministero del Lavoro, Dipartimento per le pari Opportunità ? Presidenza del Consiglio dei Ministri, Università La Sapienza di Roma, Università Roma Tre, Regione Lazio , Comune di Roma, Provincia di Roma, oggi Città Metropolitana di Roma Capitale, Aziende Sanitarie Locali. A livello internazionale, l?Unione Europea, la Cooperazione italiana allo sviluppo, il Ministero degli Affari Esteri.
Dal 2010 è iscritta a WAVE - Women Against Violence Europe, il network europeo che riunisce associazioni di 46 Paesi europei impegnate nel contrasto alla violenza di genere e nella promozione dei diritti umani delle donne. Dal 2015 è parte di PICUM ? la Piattaforma per la cooperazione internazionale sui migranti privi di documenti come ONG esperta. Nello stesso anno è stata ammessa nell?Associazione delle organizzazioni italiane di cooperazione e solidarietà internazionale ? AOI.
Dal 2016 Differenza Donna ottiene lo status consultivo speciale dall?ECOSOC, il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite. Oggi Differenza Donna è una grande Associazione con centinaia di socie e un ampio ventaglio di iniziative tendenti a modificare la tradizionale percezione culturale nei confronti del genere femminile e a ricercare forme efficaci di intervento e superamento delle difficoltà più diffuse tra le donne.
L?Associazione svolge numerose attività favorita dalla presenza di socie esperte di genere in molteplici professionalità: psicologhe, psicoterapeute, criminologhe, assistenti sociali, mediche, educatrici, avvocate, giornaliste, sociologhe, informatiche, antropologhe, attive nel progetto complessivo.
Rispetto alle attività inerenti alla psicologia:
Sostegno a donne accolte presso i Centri Antiviolenza da noi gestiti
-Sostegno a donne ospiti presso le Case Rifugio da noi gestite
-Gruppi AMA Auto Mutuo Aiuto
-Formazione e Sensibilizzazione sul trauma e sulla violenza di genere per Operatori Sociali, Sanitari, Forze dell'Ordine e Tribunali
-Formazione e sensibilizzazione per studenti di Scuole di ogno ordine e grado sul trauma, sulla violenza di genere, sul bullismo, cyberbullismo
-Ricerca
-Supervisione
Progetti Ente
Centro per donne vittime di tratta e sfruttamento sessuale, lavorativo, accattonaggio ?Prendere il Volo?
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia sociale
Dal 2004: Finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità - Presidenza del Consiglio dei Ministri, offre servizi di accoglienza specificatamente rivolti alle donne vittime di tratta (ex art. 18 D. Lgs n. 286/1998 e art. 13 D. Legge n. 228/2003.). Nel 2016 il Centro continua ad accogliere ed ospitare donne vittime di tratta sotto il progetto ?Rete Antitratta Lazio?, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità, con la Regione Lazio capofila.
Il Centro Prendere il Volo offre i seguenti servizi specializzati:
? Ospitalità protetta per 5 donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e lavorativo
? Assistenza nell?ottenimento del permesso di soggiorno ex art. 18 D. Lgs n. 286/1998 e in tutte le procedure burocratico ? amministrative
? Attivazione di percorsi sanitari di prevenzione e cura
? Progetti personalizzati di reinserimento socio-lavorativo
? Consulenza legale e rappresentanza in giudizio
? Consulenza psico-sociale
? Orientamento al lavoro
? Attività di recupero psico-fisico
? Ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell?anno.

Dal 2013 Differenza Donna è membro della Piattaforma Nazionale Antitratta; ha partecipato inoltre in qualità di esperta all?Osservatorio Nazionale sulla prostituzione e sui fenomeni delittuosi ad essa connessi, promosso dal Governo Prodi, istituito il 24 gennaio 2007 presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con lo scopo di studio, ricerca e approfondimento del sistema di prevenzione e contrasto ai fenomeni della tratta di esseri umani e dello sfruttamento della prostituzione, per migliorare l?efficacia e potenziare le misure di assistenza, protezione e tutela delle vittime.

La tirocinante seguirà un primo step formativo partecipando alla formazione sulla violenza di genere tenuta da esperte a livello nazionale sulla tematica, successivamente potrà affiancare la tutor nelle diverse attività del centro.
Potrà assistere ai primi colloqui di assessment con le donne che accedono al codice rosa, potrà gestire la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti consegnati dalla donna. Qualora sarà ritenuto necessario potrà assistere alla somministrazione di test valutativi della percezione della violenza e sulla valutazione del rischio di recidiva della violenza. Potrà inoltre assistere alle riunioni di èquipe in cui le varie professionalità si incontrano per sostenere al meglio le donne seguite. Parteciperà ai primi colloqui con le donne accolte e alla stesura della documentazione in merito ai percorsi delle donne seguite.
Centro per donne vittime di tratta e sfruttamento sessuale, lavorativo, accattonaggio ?Prendere il Volo?
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia sociale
Dal 2004: Finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità - Presidenza del Consiglio dei Ministri, offre servizi di accoglienza specificatamente rivolti alle donne vittime di tratta (ex art. 18 D. Lgs n. 286/1998 e art. 13 D. Legge n. 228/2003.). Nel 2016 il Centro continua ad accogliere ed ospitare donne vittime di tratta sotto il progetto ?Rete Antitratta Lazio?, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità, con la Regione Lazio capofila.
Il Centro Prendere il Volo offre i seguenti servizi specializzati:
? Ospitalità protetta per 5 donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e lavorativo
? Assistenza nell?ottenimento del permesso di soggiorno ex art. 18 D. Lgs n. 286/1998 e in tutte le procedure burocratico ? amministrative
? Attivazione di percorsi sanitari di prevenzione e cura
? Progetti personalizzati di reinserimento socio-lavorativo
? Consulenza legale e rappresentanza in giudizio
? Consulenza psico-sociale
? Orientamento al lavoro
? Attività di recupero psico-fisico
? Ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell?anno.

Dal 2013 Differenza Donna è membro della Piattaforma Nazionale Antitratta; ha partecipato inoltre in qualità di esperta all?Osservatorio Nazionale sulla prostituzione e sui fenomeni delittuosi ad essa connessi, promosso dal Governo Prodi, istituito il 24 gennaio 2007 presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, con lo scopo di studio, ricerca e approfondimento del sistema di prevenzione e contrasto ai fenomeni della tratta di esseri umani e dello sfruttamento della prostituzione, per migliorare l?efficacia e potenziare le misure di assistenza, protezione e tutela delle vittime.

La tirocinante seguirà un primo step formativo partecipando alla formazione sulla violenza di genere tenuta da esperte a livello nazionale sulla tematica, successivamente potrà affiancare la tutor nelle diverse attività del centro.
Potrà assistere ai primi colloqui di assessment con le donne che accedono al codice rosa, potrà gestire la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti consegnati dalla donna. Qualora sarà ritenuto necessario potrà assistere alla somministrazione di test valutativi della percezione della violenza e sulla valutazione del rischio di recidiva della violenza. Potrà inoltre assistere alle riunioni di èquipe in cui le varie professionalità si incontrano per sostenere al meglio le donne seguite. Parteciperà ai primi colloqui con le donne accolte e alla stesura della documentazione in merito ai percorsi delle donne seguite.
AREA SALUTE ? CODICE ROSA
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia clinica
Sin dal 1996 Differenza Donna ha attivato progetti di intervento a sostegno di donne in uscita dalla violenza in ambito sanitario, realizzando ricerche e interventi di formazione e tavoli di lavoro presso distretti sanitari d?Italia al fine di sensibilizzare e formare professionisti della salute e gruppi di donne che gestiscono i Centri riguardo il fenomeno della violenza, con l?apertura di centri antiviolenza all?interno di strutture sanitarie. Tali Centri hanno lo scopo di facilitare l?intercettazione e trattare tempestivamente ed efficacemente i casi di violenza di genere ai danni di donne e minori. Differenza Donna ha così promosso il servizio Emergenza Codice Rosa (E.C.R.), un complesso di interventi integrati di sostegno antiviolenza all?interno delle strutture sanitarie, attivato in forma sperimentale dal 2008, inizialmente in collaborazione con il Servizio Sociale e il personale del Pronto Soccorso del Policlinico Umberto I di Roma e del distretto della ASL RM/D, in seguito anche con l?Ospedale G.B. Grassi di Ostia (RM). Attualmente anche all?interno del distretto della ASL RM/F, presso l?Ospedale Padre Pio di Bracciano (RM).
L?obiettivo del Codice Rosa è fornire l?intervento più idoneo alla gestione del caso, attraverso l?attivazione di un piano progettuale d?emergenza, che prevede: percorsi celeri e dedicati di diagnosi e cura, interventi psicosociali, segnalazione alle forze dell?ordine, Tribunali, Servizi Sociali territoriali, collocazione in strutture protette. Grazie all?intervento Codice Rosa di Differenza Donna, la donna riceve inoltre la consulenza criminologica e il sostegno legale e psicologico di professioniste specializzate, e nei casi in cui si renda necessario, viene garantita una ospitalità di emergenza nei Centri antiviolenza.
La tirocinante seguirà un primo step formativo partecipando alla formazione sulla violenza di genere tenuta da esperte a livello nazionale sulla tematica, successivamente potrà affiancare la tutor nelle diverse attività del centro.
Potrà assistere ai primi colloqui di assessment con le donne che accedono al codice rosa, potrà gestire la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti consegnati dalla donna. Qualora sarà ritenuto necessario potrà assistere alla somministrazione di test valutativi della percezione della violenza e sulla valutazione del rischio di recidiva della violenza. Potrà inoltre assistere alle riunioni di èquipe in cui le varie professionalità si incontrano per sostenere al meglio le donne seguite. Parteciperà ai primi colloqui con le donne accolte e alla stesura della documentazione in merito ai percorsi delle donne seguite.
AREA SALUTE ? CODICE ROSA
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia clinica
Sin dal 1996 Differenza Donna ha attivato progetti di intervento a sostegno di donne in uscita dalla violenza in ambito sanitario, realizzando ricerche e interventi di formazione e tavoli di lavoro presso distretti sanitari d?Italia al fine di sensibilizzare e formare professionisti della salute e gruppi di donne che gestiscono i Centri riguardo il fenomeno della violenza, con l?apertura di centri antiviolenza all?interno di strutture sanitarie. Tali Centri hanno lo scopo di facilitare l?intercettazione e trattare tempestivamente ed efficacemente i casi di violenza di genere ai danni di donne e minori. Differenza Donna ha così promosso il servizio Emergenza Codice Rosa (E.C.R.), un complesso di interventi integrati di sostegno antiviolenza all?interno delle strutture sanitarie, attivato in forma sperimentale dal 2008, inizialmente in collaborazione con il Servizio Sociale e il personale del Pronto Soccorso del Policlinico Umberto I di Roma e del distretto della ASL RM/D, in seguito anche con l?Ospedale G.B. Grassi di Ostia (RM). Attualmente anche all?interno del distretto della ASL RM/F, presso l?Ospedale Padre Pio di Bracciano (RM).
L?obiettivo del Codice Rosa è fornire l?intervento più idoneo alla gestione del caso, attraverso l?attivazione di un piano progettuale d?emergenza, che prevede: percorsi celeri e dedicati di diagnosi e cura, interventi psicosociali, segnalazione alle forze dell?ordine, Tribunali, Servizi Sociali territoriali, collocazione in strutture protette. Grazie all?intervento Codice Rosa di Differenza Donna, la donna riceve inoltre la consulenza criminologica e il sostegno legale e psicologico di professioniste specializzate, e nei casi in cui si renda necessario, viene garantita una ospitalità di emergenza nei Centri antiviolenza.Nella gestione dei propri centri

La tirocinante seguirà un primo step formativo partecipando alla formazione sulla violenza di genere tenuta da esperte a livello nazionale sulla tematica, successivamente potrà affiancare la tutor nelle diverse attività del centro.
Potrà assistere ai primi colloqui di assessment con le donne che accedono al codice rosa, potrà gestire la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti consegnati dalla donna. Qualora sarà ritenuto necessario potrà assistere alla somministrazione di test valutativi della percezione della violenza e sulla valutazione del rischio di recidiva della violenza. Potrà inoltre assistere alle riunioni di èquipe in cui le varie professionalità si incontrano per sostenere al meglio le donne seguite. Parteciperà ai primi colloqui con le donne accolte e alla stesura della documentazione in merito ai percorsi delle donne seguite.
CENTRI ANTIVIOLENZA e Case Rifugio
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia sociale
Nella gestione dei propri centri Differenza Donna ha promosso un?importante rete con i referenti istituzionali e non, per mettere a punto buone pratiche e linee guida per facilitare e sostenere donne in uscita dalla violenza anche con i/le loro figli/e minori.

I Centri erogano i seguenti servizi specializzati:
Ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell?anno
Ospitalità nelle situazioni a maggiore rischio per donne sole o con figli
Consulenza legale, sociale, psicologica
Avvio di procedure con i servizi territoriali (scuole, ospedali, consultori, ecc.) e con le istituzioni (Comune, Provincia, Regione, Tribunale per i Minorenni, Tribunale Civile e Penale)
Mediazione scolastica e culturale
Spazi di riprogettazione dei percorsi personali per attingere conoscenze ed esperienze ed arrivare all?auto-valorizzazione
Laboratori per i/le piccoli/e ospiti
Orientamento al lavoro
Progetti personalizzati di uscita dalla violenza e reinserimento socio-lavorativo
Gruppi di mutuo auto-aiuto
Sportello per donne con disabilità vittime di violenza
Laboratori di sensibilizzazione nelle scuole
Sportello ALBA, che offre sostegno psicologico e legale alle donne vittime di stalking.
La tirocinante seguirà un primo step formativo partecipando alla formazione sulla violenza di genere tenuta da esperte a livello nazionale sulla tematica, successivamente potrà affiancare la tutor nelle diverse attività del centro.
Potrà assistere ai primi colloqui di assessment con le donne che accedono al centro, potrà gestire la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti consegnati dalla donna. Qualora sarà ritenuto necessario potrà assistere alla somministrazione di test valutativi della percezione della violenza e sulla valutazione del rischio di recidiva della violenza. Potrà inoltre assistere alle riunioni di èquipe in cui le varie professionalità si incontrano per sostenere al meglio le donne seguite. Parteciperà ai primi colloqui con le donne accolte e alla stesura della documentazione in merito ai percorsi delle donne seguite.
Assisterà alla conduzione dei gruppi di auto-aiuto con le donne in uscita dalla violenza e seguirà le esperte nei colloqui di sostegno alla genitorialità nei casi in cui sarà ritenuto necessario.
CENTRI ANTIVIOLENZA e Case Rifugio
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia sociale
Nella gestione dei propri centri Differenza Donna ha promosso un?importante rete con i referenti istituzionali e non, per mettere a punto buone pratiche e linee guida per facilitare e sostenere donne in uscita dalla violenza anche con i/le loro figli/e minori.

I Centri erogano i seguenti servizi specializzati:
Ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell?anno
Ospitalità nelle situazioni a maggiore rischio per donne sole o con figli
Consulenza legale, sociale, psicologica
Avvio di procedure con i servizi territoriali (scuole, ospedali, consultori, ecc.) e con le istituzioni (Comune, Provincia, Regione, Tribunale per i Minorenni, Tribunale Civile e Penale)
Mediazione scolastica e culturale
Spazi di riprogettazione dei percorsi personali per attingere conoscenze ed esperienze ed arrivare all?auto-valorizzazione
Laboratori per i/le piccoli/e ospiti
Orientamento al lavoro
Progetti personalizzati di uscita dalla violenza e reinserimento socio-lavorativo
Gruppi di mutuo auto-aiuto
Sportello per donne con disabilità vittime di violenza
Laboratori di sensibilizzazione nelle scuole
Sportello ALBA, che offre sostegno psicologico e legale alle donne vittime di stalking.
La tirocinante seguirà un primo step formativo partecipando alla formazione sulla violenza di genere tenuta da esperte a livello nazionale sulla tematica, successivamente potrà affiancare la tutor nelle diverse attività del centro.
Potrà assistere ai primi colloqui di assessment con le donne che accedono al centro, potrà gestire la raccolta dei dati anamnestici e dei documenti consegnati dalla donna. Qualora sarà ritenuto necessario potrà assistere alla somministrazione di test valutativi della percezione della violenza e sulla valutazione del rischio di recidiva della violenza. Potrà inoltre assistere alle riunioni di èquipe in cui le varie professionalità si incontrano per sostenere al meglio le donne seguite. Parteciperà ai primi colloqui con le donne accolte e alla stesura della documentazione in merito ai percorsi delle donne seguite.
Assisterà alla conduzione dei gruppi di auto-aiuto con le donne in uscita dalla violenza e seguirà le esperte nei colloqui di sostegno alla genitorialità nei casi in cui sarà ritenuto necessario.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001741_001
Centro Maree
Via Monte delle capre 23 - Roma - 00148 (Rm)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it
001741_002
Centro Antiviolenza Villa Pamphili
Viale di Villa Pamphili, 71c - Roma - 00162 (Rm)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it
001741_003
Centro Prendere il Volo
Via Monte delle capre 23 - Roma - 00148 (Rm)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it
001741_004
Codice Rosa Policlinico
via Lancisi, 1 Roma - Roma - 00161 (Rm)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it
001741_005
Codice Rosa Ostia
c/ o Ospedale Grassi Via Gian Carlo Passeroni, 28 - Ostia- Roma - 00122 (Rm)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it
001741_006
Codice Rosa Bracciano
Ospedale Padre Pio Via S.Lucia - Bracciano - Roma - 00062 (Rm)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it
001741_007
Centro Antiviolenza Aretusa
Via dello scalo sn - Atena Lucana - 80030 (Salerno)
Rosalba Taddeini
d.donna@differenzadonna.it