X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: Variazioni srl
Anno Costituzione: 2009
Codice Fiscale: 02285520207
Partita Iva: 02285520207
Indirizzo: corso vittorio emanuele II 85
Città: Mantova
Cap: 46100
Provincia: mantova
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: Arianna Visentini
Mail legale rappresentante: arianna.visentini@variazioni.info
Psicologo Referente: Stefania Cazzarolli
Psicologo Referente Email: stefania.cazzarolli@variazioni.info
Mail di riferimento ente: amministrazione@variazioni.info
Pec: variazioni@pec.it
Numero di telefono: 3496800221
Indirizzo Web: www.variazioni.info
Attività psicologica Ente
Variazioni srl è una soocietà di formazione e consulenza e si concentra sui temi del work life balance quali flessibilità organizzativa, welfare e leave management. Le attività psicologiche prevalenti afferiscono all'ambito della psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni richiedendo di progettare interventi di innovazione e sostegno delle imprese negli assett del work life balance, del benessere e del clima organizzativo. Si declinano nello specifico attività di diagnosi organizzativa, consulenziali e di formazione attraverso strumenti quali: progettazione di indagini e metodologia di ricerca psico-sociale, analisi statistica, diagnosi sui modelli organizzativi, conduzione ed elaborazione di focus group, rilevazione dei fabbisogni formativi delle imprese clienti e conseguente progettazione e conduzione di attività di formazione (training tradizionali, webinar e e-learning), sostegno al cambiamento di lavoratori, manager e board aziendali, progettazione, sviluppo e realizzazione di progetti di sostegno individuale ed empowerment di gruppo a lavoratori e lavoratrici al rientro in azienda dopo periodi di lunga assenza (maternità, paternità ed altre motivazioni). Si procede dagli input agli output attraverso la redazione di progetti complessi ed integrati (talvolta con altre discipline: salute e sicurezza, information tecnologies) all'interno dei quali è necessario delineare un processo di evoluzione graduale, di cambiamento facilitato dagli adeguati supporti e dalla previsione di momenti di co-progettazione e coinvolgimento del sistema degli stakeholder aziendali.
Progetti Ente
Supporto al cambiamento: strumenti ed attività per le aziende che evolvono
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il presente progetto riguarda l'attività di studio del "supporto al cambiamento" alle aziende che evolvono e si trasformano attraverso progetti sperimentali di Smart Working.
In particolare, al tirocinante, sarà richiesta una attività di studio, co-progettazione ed elaborazione di un processo di sostegno al cambiamento ad una azienda-modello italiana (di medio-grandi dimensioni) che sta sperimentando o dovrà sperimentare nel breve periodo una sperimentazione pilota di Smart Working.
Durante l'attività di analisi il tirocinante dovrà: studiare il contesto aziendale di riferimento (con documenti specifici di riferimento quali organigrammi, numeriche delle funzioni aziendali, documentazione aziendale riguardante il progetto pilota di smart working) elaborando le sue riflessioni negli ambiti culturale ed organizzativo (esistono i pre-requisiti, se no come farvi fronte); in seguito sarà inserito all'interno di un team composto da colleghi psicologi ma anche di altre discipline (in cui sarà possibile per il tirocinante confrontarsi con persone esperte nel mondo della consulenza psicologica ed organizzativa) e parteciperà all'attività di co-progettazione di un percorso di supporto al cambiamento che partirà dagli esiti del contesto studiato e si focalizzerà su due tipologie di supporto: culturale (strumenti ed attività), organizzativo (strumenti ed attività) con l'obiettivo di facilitare e supportare l'evoluzione del modello organizzativo esistente ad uno maggiormente "smart working oriented".
Progettazione modulo webinar "Competenze in Smart Working"
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il tirocinante sarà coinvolto in attività di studio di un contesto aziendale di dimensioni medio-grandi (con documenti specifici di riferimento quali organigrammi, numeriche delle funzioni aziendali, documentazione aziendale riguardante il tema specifico di indagine), di progettazione di una attività formativa a distanza della durata di 1 ora, da erogare in modalità webinar, attraverso l'adeguato applicativo tecnologico.
Il tirocinante svolgerà attività di co-progettazione all'interno di un team multidisciplinare (composto da colleghi psicologi middle e senior ma anche di altre discipline) in cui sarà possibile per il tirocinante confrontarsi con persone esperte nel ruolo di trainer e nella conduzione di attività formative.
Il tirocinio riguarderà la co-progettazione di un modulo formativo specifico (da declinare all'interno del contesto dell'azienda studiata) da destinare sia a lavoratori/lavoratrici che manager, coinvolti nel lancio di un progetto sperimentale di introduzione dello Smart Working.
La co-progettazione seguirà un lavoro per fasi in cui al tirocinante saranno consegnati inizialmente gli obiettivi formativi concordati per i target con la committenza ed in seguito - sempre con il supporto del tutor - collaborerà a delineare gradualmente scaletta degli interventi, contenuti da sviluppare all'interno del webinar della durata di 1 ora, timing dei contenuti, materiali didattici a supporto.
Al tirocinante si richiederà, nel caso specifico di questo progetto di tirocinio, lo studio ed approfondimento degli applicativi tecnologici più adeguati tramite cui erogare il modulo formativo, focalizzando la sua collaborazione sulla valutazione / scelta dello strumento di erogazione più adeguato e sulle implicazioni da tenere presenti per il trainer (da un punto di vista psicologico) con l'obiettivo di stilare un breve e sintetico vademecum per la conduzione di training webinar (contratto psicologico con i partecipanti, possibilità di interazione con l'aula virtuale, processo di trasferimento informazioni ed apprendimento nella formazione a distanza).
Sarà orientato nella sua attività poichè potrà consultare materiali e documentazione di riferimento forniti dal tutor e coerenti con l'attività di progettazione formativa assegnata; potrà inoltre realizzare attività di ricerca ed approfondimento dei temi formativi tramite web, testi ed eventi / convegni sul tema Smart Working.
Si potrà inoltre valutare di assistere all'erogazione del modulo webinar alla cui progettazione avrà contribuito, per pianificare i successivi momenti di monitoraggio degli esiti della propria attività di tirocinio (capacità di progettazione di attività formativa in presenza sul tema smart working) per capirne e valutarne l'efficacia rispetto agli obiettivi inizialmente condivisi.
Diagnosi organizzative pre-Smart Working
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il tirocinante sarà coinvolto in attività di studio di un contesto aziendale di dimensioni medio-grandi (con documenti specifici di riferimento quali organigrammi, numeriche delle funzioni aziendali, documentazione aziendale riguardante il tema specifico di indagine), di progettazione di survey di indagine della fotografia aziendale iniziale e di tutte le relative dimensioni organizzative ritenute strategiche per l'implementazione dello Smart Working.
Il tirocinante potrà prestare la sua collaborazione sia nella progettazione della struttura generale della survey (aree da indagare, dimensioni di composizione di ciascuna area) sia nella progettazione dei relativi items per ciascuna dimensione; sarà inoltre coinvolto nella valutazione e nell'individuazione delle tipologie di scale di misurazione più idonee per gli items enucleati e la survey proposta.
In affiancamento ad un tutor senior, potrà partecipare al processo di co-progettazione della survey con l'impresa cliente, attraverso la sua presenza sia attiva che di supporto in riunioni a distanza ed incontri di allineamento presso le sedi della committenza.
Dovrà supportare l'attività di diagnosi organizzativa collaborando alla definizione e realizzazione degli strumenti di accompagnamento alla comunicazione delle attività di ricerca: testi di presentazione della survey, comunicazioni di lancio ai target aziendali, supporto alle funzioni Human Resources dell'impresa cliente.
In affiancamento ad un esperto, potrà collaborare nel processo di elaborazione statistica dei dati raccolti, alla predisposizione di adeguati report di presentazione offrendo la sua capacità di lettura diagnostica dei dati e del contesto studiato.
Progettazione moduli di formazione "Competenze in Smart Working"
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il tirocinante sarà coinvolto in attività di studio di un contesto aziendale di dimensioni medio-grandi (con documenti specifici di riferimento quali organigrammi, numeriche delle funzioni aziendali, documentazione aziendale riguardante il tema specifico di indagine), di progettazione di una attività formativa tradizionale, da erogare in presenza presso le sedi operative dell'azienda cliente.
L'attività di progettazione avverrà all'interno di un team (composto da colleghi psicologi ma anche di altre discipline) in cui sarà possibile per il tirocinante confrontarsi con persone esperte nel ruolo di trainer e nella conduzione di attività formative.
Il progetto di tirocinio riguarderà la progettazione di due moduli formativi di livello base ma distinti (da declinare all'interno della stessa azienda di riferimento) da destinare a due diverse tipologie di target: lavoratori/lavoratrici e manager, entrambi coinvolti nel lancio di un progetto sperimentale di introduzione dello Smart Working.
La progettazione seguirà un lavoro per fasi in cui al tirocinante saranno consegnati inizialmente gli obiettivi formativi concordati per ciascun target con la committenza ed in seguito - sempre con il supporto del tutor - collaborerà a delineare gradualmente scaletta degli interventi, contenuti da sviluppare all'interno del singolo modulo, timing di realizzazione, materiali didattici a supporto.
Sarà orientato nella sua attività poichè potrà consultare materiali e documentazione di riferimento forniti dal tutor e coerenti con l'attività di progettazione formativa assegnata; potrà inoltre realizzare attività di ricerca ed approfondimento dei temi formativi tramite web, testi ed eventi / convegni sul tema Smart Working.
Il tirocinante, all'interno di questo progetto, collaborerà sia nella progettazione della struttura generale dei due moduli formativi sia nell'approfondimento di un tema psicologico specifico (scelto con il tutor) di particolare importanza per lo sviluppo di competenze smart nei target di riferimento (lavoratori e manager).
Si potrà inoltre valutare di assistere all'erogazione dei moduli formativi alla cui progettazione avrà contribuito, per pianificare i successivi momenti di monitoraggio degli esiti della propria attività di tirocinio (capacità di progettazione di attività formativa in presenza sul tema smart working) e di lettura delle dinamiche di aula per capirne e valutarne l'efficacia rispetto agli obiettivi inizialmente condivisi.
Ricerca sui temi "Trust based Organization" & "Smart Working"
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il presente progetto di tirocinio riguarda lo svolgimento di una breve ricerca sull'impatto e/o la relazione che esiste tra implementazione dello smart working nei contesti aziendali e le relazioni di lavoro basate sulla fiducia tra manager e collaboratori.
Il tirocinante viene inizialmente coinvolto in attività di studio di tre contesti aziendali di varie dimensioni (piccola o micro, media, grande) attraverso la consultazione di documenti specifici di riferimento quali organigrammi, numeriche delle funzioni aziendali, documentazione aziendale varia); potrà analizzare inoltre gli esiti della sperimentazione dello Smart Working nei tre diversi contesti aziendali attraverso la raccolta pregressa di dati numerici di misurazione dell'impatto dello smart working.
In secondo luogo, insieme al proprio tutor (ma anche potenzialmente ad altri colleghi di altre discipline), consulterà alcuni testi e ricerche che trattano il tema "fiducia" nei contesti lavorativi.
Sotto la supervisione del proprio tutor elaborerà alcune ipotesi di relazione / correlazione tra riuscita di progetti sperimentali di smart working e l'orientamento relazionale presente nelle aziende studiate (in particolare le relazioni manager - collaboratori).
In seguito all'elaborazione delle ipotesi, potrà assistere ad un momento di indagine qualitativa (focus group) in cui saranno testate / verificate le ipotesi delineate: il suo ruolo sarà di redazione del verbale dei risultati e di elaborazione successiva delle ipotesi di ricerca, con l'obiettivo di giungere ad un documento consulenziale da fornire alle tre aziende esaminate.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001761_001
Variazioni Srl
C.so Vittorio Emanuele II, 85 - MANTOVA - 46100 (MN)
Cazzarolli Stefania
stefania.cazzarolli@variazioni.info