X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: Asnada
Anno Costituzione: 2010
Codice Fiscale: 92043210159
Partita Iva:
Indirizzo: via Dandolo 1
Città: Legnano
Cap: 20025
Provincia: Milano
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: Debora Marongiu
Mail legale rappresentante: centro.asnada@gmail.com
Psicologo Referente: Debora Marongiu
Psicologo Referente Email: centro.asnada@gmail.com
Mail di riferimento ente: centro.asnada@gmail.com
Pec: debora.marongiu@psypec.it
Numero di telefono: 3474131267
Indirizzo Web: www.asnada.it
Attività psicologica Ente
Dal 2010 Asnada, lavora sulle dinamiche pedagogiche, psicologiche e sociali inerenti la migrazione e l'integrazione, attraverso la costruzione di gruppi eterogenei di adolescenti e adulti, all'interno di contesti educativi:
1) L'isola del tesoro, scuola sperimentale di italiano per adolescenti stranieri (minori non accompagnati e ricongiunti) e italiani (in veste di peer tutor)
2) Scuola sperimentale di italiano per adulti (richiedenti asilo e rifugiati, donne ricongiunte)
3) Radici e rami, gruppo di narratori che racconta storie in doppia lingua in performance pubbliche itineranti in città
4) La lingua della terra, gruppo di orticoltura urbana biologica
5) Odi et amo, gruppo pilota di educazione sentimentale, volto alla prevenzione della violenza di genere e della prostituzione giovanile.

La conduzione dei gruppi ha tra i suoi obiettivi il sostegno all'autonomia, la costruzione di intimità e appartenenza, l'acquisizione di un senso di cittadinanza, attiva e libera.

La cura dei singoli e del gruppo avviene in maniera indiretta, attraverso le seguenti azioni, trasversali ai differenti contesti:
- CURA DELL'AMBIENTE. Esso è allestito per trasmettere a chi arriva un senso di accoglienza e, al contempo, un invito all'autonomia.
- CURA DELLA LINGUA. La lingua che si costruisce è una lingua intima, aderente agli interessi, ai vissuti e all'esperienza delle persone che compongono il gruppo in formazione.
- RACCOLTA DELLE DOMANDE DI RICERCA. Individuate insieme al gruppo, sono quesiti strettamente collegati alle inquietudini e ai desideri, universalmente umani, delle persone; motori di crescita e approfondimento per i singoli e per il gruppo.
- LABORATORI MANUALI ESPRESSIVI. Essi favoriscono l'emersione di una lingua intima, aderente alla storia e al sentire delle persone che compongono in quel preciso momento il gruppo. Prevedono la realizzazione di un manufatto o di altra rappresentazione grafiche che agisce da mediatore nella relazione.
-LAVORO DI EQUIPE E COSTRUZIONE DI UNA RETE: la conduzione dei gruppi avviene a cura di una equipe i cui membri giovano dello scambio di diverse competenze (educative, cliniche, linguistiche, didattiche e sociali). Ogni equipe ha la responsabilità di costruire intorno al gruppo una rete di alleanze cittadine capace di sostenere i percorsi di formazione delle persone.
Progetti Ente
L'Isola del tesoro
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto riguarda l'osservazione, la descrizione e la comprensione delle dinamiche psicologiche attive nella conduzione di un gruppo di adolescenti all'interno di una Scuola sperimentale di lingua italiana. Il gruppo sarà composto da circa 35 ragazzi e ragazze, di cui 10 italiani (in veste di tutor alla pari) e 25 stranieri (minori non accompagnati o ricongiunti). Avranno età compresa tra i 12 e i 18 anni. Il gruppo verrà condotto attraverso pratiche di educazione attiva (discussioni in cerchio, giochi teatrali, laboratori manuali-espressivi), laboratori di ricerca e inchiesta sul territorio cittadino.

Attività psicologiche previste per il tirocinante:
- CURA DELL'AMBIENTE: allestimento e organizzazione degli spazi per trasmettere a chi arriva un senso di accoglienza e, al contempo, un invito all'autonomia.
- CURA DELLA LINGUA: costruzione e valorizzazione di una lingua intima, aderente agli interessi, ai vissuti e all'esperienza delle persone che compongono il gruppo in formazione.
- RACCOLTA DELLE DOMANDE DI RICERCA: raccolta di quesiti strettamente collegati alle inquietudini e ai desideri, universalmente umani, delle persone; motori di crescita e approfondimento per i singoli e per il gruppo.
- LABORATORI MANUALI ESPRESSIVI: guida e modellamento nella realizzazione di un manufatto o di altra rappresentazione grafiche che agisce da mediatore nella relazione.
- LAVORO DI EQUIPE E COSTRUZIONE DI UNA RETE: partecipazione alla costruzione della rete di alleanze cittadine, utile a sostenere i percorsi di formazione delle persone.

A queste si aggiungono la partecipazione a incontri formativi preliminari e in itinere; e la stesura di una relazione finale.

OBIETTIVO GENERALE: osservare e praticare la co-conduzione di un gruppo eterogeneo di adolescenti
OBIETTIVI SPECIFICI: sperimentare un contesto di gruppo eterogeneo; sperimentare il lavoro di equipe; sperimentare l'avviamento e il mantenimento di una rete; sostenere il pensiero circolare di gruppo; osservare l'assunzione della postura-guida all'interno di un gruppo; attivare una riflessione sulle dinamiche relazionali di gruppo; osservare il ruolo del contesto nella cura dei singoli; osservare lingua e linguaggi utilizzati.
DURATA: il progetto si svolge, da ottobre 2018 a giugno 2019, tre pomeriggi alla settimana a cui si somma la riunione di equipe, della durata di 3 ore. Al tirocinante è richiesta una presenza di almeno 3 mesi.
Icaro
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto riguarda la conduzione di un gruppo di adulti all'interno di una Scuola sperimentale di italiano. Il gruppo sarà composto da circa 35 uomini e donne, richiedenti asilo, rifugiati, migranti economici, sans papier, donne ricongiunte. Il gruppo verrà condotto attraverso pratiche di educazione attiva (discussioni in cerchio, giochi teatrali, laboratori manuali-espressivi), laboratori di ricerca e inchiesta sul territorio cittadino.

Attività psicologiche previste per il tirocinante:
- CURA DELL'AMBIENTE: allestimento e organizzazione degli spazi per trasmettere a chi arriva un senso di accoglienza e, al contempo, un invito all'autonomia.
- CURA DELLA LINGUA: costruzione e valorizzazione di una lingua intima, aderente agli interessi, ai vissuti e all'esperienza delle persone che compongono il gruppo in formazione.
- RACCOLTA DELLE DOMANDE DI RICERCA: raccolta di quesiti strettamente collegati alle inquietudini e ai desideri, universalmente umani, delle persone; motori di crescita e approfondimento per i singoli e per il gruppo.
- LABORATORI MANUALI ESPRESSIVI: guida e modellamento nella realizzazione di un manufatto o di altra rappresentazione grafiche che agisce da mediatore nella relazione.
- LAVORO DI EQUIPE E COSTRUZIONE DI UNA RETE: partecipazione alla costruzione della rete di alleanze cittadine, utile a sostenere i percorsi di formazione delle persone.

A queste si aggiungono la partecipazione a incontri formativi preliminari e in itinere; e la stesura di una relazione finale.

OBIETTIVO GENERALE: osservare e praticare la co-conduzione di un gruppo eterogeneo di adulti immigrati
OBIETTIVI SPECIFICI: sperimentare un contesto di gruppo eterogeneo; sperimentare il lavoro di equipe; sperimentare l'avviamento e il mantenimento di una rete; sostenere il pensiero circolare di gruppo; osservare l'assunzione della postura-guida all'interno di un gruppo; attivare una riflessione sulle dinamiche relazionali di gruppo; osservare il ruolo del contesto nella cura dei singoli; osservare lingua e linguaggi utilizzati.
DURATA: il progetto si svolge, da ottobre 2018 a giugno 2019, tre pomeriggi alla settimana a cui si somma la riunione di equipe, della durata di 3 ore. Al tirocinante è richiesta una presenza di almeno 3 mesi.
Odi et amo
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto riguarda la conduzione di un gruppo pilota di educazione sentimentale finalizzato alla prevenzione della violenza di genere e della prostituzione giovanile. Il gruppo sarà composto da 15 adolescenti, italiani e stranieri. Il gruppo verrà condotto attraverso pratiche di educazione attiva (discussioni in cerchio, giochi teatrali, laboratori manuali-espressivi), il confronto con esperti conoscitori di alcuni rami del sapere giuridico e sanitario, l'incontro con maestri artigiani in grado di restituire tempo e consapevolezza alla produzione e acquisizione di immaginari.
Attività psicologiche previste per il tirocinante:
- CURA DELL'AMBIENTE: allestimento e organizzazione degli spazi per trasmettere a chi arriva un senso di accoglienza e, al contempo, un invito all'autonomia.
- CURA DELLA LINGUA: costruzione e valorizzazione di una lingua intima, aderente agli interessi, ai vissuti e all'esperienza delle persone che compongono il gruppo in formazione.
- RACCOLTA DELLE DOMANDE DI RICERCA: raccolta di quesiti strettamente collegati alle inquietudini e ai desideri, universalmente umani, delle persone; motori di crescita e approfondimento per i singoli e per il gruppo.
- LABORATORI MANUALI ESPRESSIVI: guida e modellamento nella realizzazione di un manufatto o di altra rappresentazione grafiche che agisce da mediatore nella relazione.
- LAVORO DI EQUIPE E COSTRUZIONE DI UNA RETE: partecipazione alla costruzione della rete di alleanze cittadine, utile a sostenere i percorsi di formazione delle persone.

A queste si aggiungono la partecipazione a incontri formativi preliminari e in itinere; e la stesura di una relazione finale.

OBIETTIVO GENERALE: osservare e praticare la co-conduzione di un gruppo eterogeneo di adolescenti
OBIETTIVI SPECIFICI: sperimentare un contesto di gruppo eterogeneo; sperimentare il lavoro di equipe; sperimentare l'avviamento e il mantenimento di una rete; sostenere il pensiero circolare di gruppo; osservare l'assunzione della postura-guida all'interno di un gruppo; attivare una riflessione sulle dinamiche relazionali di gruppo; osservare il ruolo del contesto nella cura dei singoli; osservare lingua e linguaggi utilizzati.
DURATA: il progetto si svolge in 30 incontri settimanali, a cadenza settimanale, da ottobre 2018 a giugno 2019. Al tirocinante è richiesta una presenza di almeno 3 mesi.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001778_001
Spazio Aperto
via Porro Lambertenghi 28 - Milano - 20122 (MI)
Debora Marongiu
centro.asnada@gmail.com
001778_002
Orti comunitari
via Ippocrate, 45 - Milano - 20100 (MI)
Marta Scicchitani
centro.asnada@gmail.com