X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: Comunità S. Francesco cooperativa sociale
Anno Costituzione: 1996
Codice Fiscale: 03072920758
Partita Iva: 03072920758
Indirizzo: via Acquarelli n.53
Città: Ugento
Cap: 73059
Provincia: Lecce
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: Cairo Maria Antonia
Mail legale rappresentante: antonia.cairo@sanfra.org
Psicologo Referente: Nicolì Valentina
Psicologo Referente Email: info@sanfra.org
Mail di riferimento ente: info@sanfra.org
Pec: info@pec.sanfra.org
Numero di telefono: 0833556562
Indirizzo Web: www.sanfra.org
Attività psicologica Ente
La cooperativa sociale Comunità S. Francesco si occupa e gestisce principalmente:
-Centri per le famiglie
-Spazi Neutri
-Mediazione Familiare
-Centri Antiviolenza
Tutte le attività con gli utenti si basano su Progetti Personalizzati, elaborati grazie al contributo di diverse professionalità (psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori professionali, avvocati, supervisori) per dare risposte, alle situazioni multiproblematiche dell?utente.
Nel Centro per le famiglie sono organizzate attività di sostegno alla genitorialità, finalizzate a facilitare la formazione di un?identità genitoriale, nonché all?elaborazione di progetti di vita in armonia con il proprio ruolo genitoriale. Sono azioni di accompagnamento per il delicato compito educativo, organizzazione di colloqui finalizzati a responsabilizzare i genitori nel loro ruolo, al fine di migliorare le competenze educative. E? uno spazio dedicato al sostegno e allo sviluppo della relazione genitore-figlio, durante le tappe evolutive che si susseguono nella crescita. Le attività sono sempre svolte da professionisti psicologi esperti in tematiche dell?età evolutiva e delle relazioni familiari.
Lo "Spazio Neutro", con il supporto costante di psicologi esperti ed educatori professionali, è un luogo in cui i figli incontrano il genitore non convivente, secondo i tempi e le modalità definiti dal Decreto che disciplina la separazione dei genitori. Questo servizio si apre anche ai nuclei familiari multiproblematici, garantisce il mantenimento della relazione con il genitore a rischio, nei casi di bambini in affido eterofamiliare o ospiti di comunità. L'obiettivo di questo intervento è quello di sostenere la genitorialità e di offrire uno spazio ed un supporto qualificato per riconoscere il bisogno del bambino di vedere salvaguardata e garantita la sua relazione con entrambi i genitori, salvo, ovviamente quando ciò è contrario al suo maggior interesse. Inoltre il lavoro degli operatori è volto a sostenere la relazione con il genitore non affidatario/convivente in un luogo accogliente e rassicurante per il bambino, in un contesto di neutralità e di assenza del conflitto tra genitori. Genitori che, con il supporto dello psicologo, possono essere aiutati a riconoscere i vissuti e le emozioni del figlio e ad assumersi adeguatamente la responsabilità genitoriale.
Le attività di Mediazione Familiare e di Mediazione del Conflitto sono gestite e condotte da avvocati, psicologi e mediatori familiari esperti nella gestione dei conflitti. Il loro compito consiste nell?aiutare la coppia a riaprire i canali di comunicazione interrotti dal conflitto, lontano da una logica che vuole sempre un vincitore e un perdente e di renderli consapevoli delle dinamiche disfunzionali che agiscono nel sistema familiare.
Progetti Ente
"Lo psicologo e la famiglia"
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto prevede che il tirocinante svolga le proprie attività all?interno dei Centri per le famiglie, nello specifico nelle attività di "Spazio Neutro", di "Mediazione Familiare" e di "Mediazione del Conflitto".
Durante tutte le attività il tirocinante affiancherà costantemente uno psicologo senior.
Il tirocinante avrà la possibilità di partecipare ed osservare:
­ colloqui di accoglienza, nei quali avverrà un'analisi dei bisogni della persona o del nucleo;
­ partecipazione alla stesura del bilancio di competenze nel disagio, all'analisi delle risorse, dei bisogni e delle aspettative del soggetto, nonché delle richieste e delle risorse dell'ambiente;
­ incontri di organizzazione, in cui si stilano i progetti individualizzati dei vari casi;
­ colloqui di sostegno psicologico;
­ colloqui di sostegno alla genitorialità;
­ interventi psico-educativi per il sostegno alla genitorialità;
­ incontri di "Spazio Neutro" genitori-figlio;
­ colloqui in ambito di "Mediazione Familiare";
­ colloqui in ambito di "Mediazione del Conflitto";
­ riunioni di equipe e di supervisione dei casi;
­ equipe integrate con i servizi invianti;
­ realizzazione di interventi diretti a sostenere la relazione familiare;
­ realizzazione di progetti diretti a promuovere lo sviluppo delle potenzialità di crescita individuale e di integrazione sociale, a facilitare i processi di comunicazione, a migliorare la gestione dello stress e la qualità della vita;
­ interventi nell'ambito della progettazione, pianificazione, implementazione e monitoraggio di attività finalizzate alla valutazione dell'efficacia e dell'efficienza degli interventi attuati.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
001904_001
"Famiglie al Centro" - Centro risorse famiglie
Viale Stazione n.42 - Casarano - 73042 (Lecce)
Dott.ssa Valentina Nicol?
valenico@hotmail.it
001904_002
Centro per la Famiglia - Gallipoli
Via Cavalieri di Rodi c/o Galleria Consiglio - Gallipoli - 73014 (lecce)
dott.ssa Giulia Vinci
giuliavinci74@hotmail.it