X Il sito opl.it utilizza cookie tecnici e di terze parti per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie
icona loading
NoMessaggio
X
NoMessaggio
X
Anagrafica e riferimenti Ente
ANAGRAFICA
Nome Ente: Comune di Desio - Servizio territoriale per minori e Famiglie
Anno Costituzione: 2004
Codice Fiscale: 00696660968
Partita Iva: 00696660968
Indirizzo: piazza Giovanni Paolo II
Città: Desio
Cap: 20832
Provincia: MB
RIFERIMENTI ENTE
Nome legale rappresentante: Roberto Corti
Mail legale rappresentante: protocollo.comune.desio@legalmail.it
Psicologo Referente: Roberta Milzoni
Psicologo Referente Email: tutelaminori@comune.desio.mb.it
Mail di riferimento ente: tutelaminori@comune.desio.mb.it
Pec: tutelaminori.comune.desio@pec.it
Numero di telefono: 03623921
Indirizzo Web: www.comune.desio.mb.it
Attività psicologica Ente
-il servizio si occupa di presa in carico di situazioni di tutela minori (sospetto abuso, maltrattamento, trascuratezza, penale minorile, separazioni conflittuali). La presa in carico avviene attraverso segnalazioni che possono provenire da diverse realtà (scuole, forze dell'ordine, privato sociale, cittadini) o da mandati di indagine che provengono direttamente dal Tribunale.
La presa in carico, solitamente, inizia con un'attività di indagine psicosociale, con relativo approfondimento psicologico sui minori e sui genitori, e con conseguente definizione di un progetto di presa in carico. Durante la presa in carico possono essere previsti interventi di supporto al nucleo (assistenza domiciliare educativa, supporto psicologico al minore o ai genitori o alla famiglia, affido intra o eterofamiliare, inserimento in comunità,...). Lo psicologo si occupa di svolgere le indagini psicosociali, in collaborazione ed in sinergia con l'assistente sociale, gli approfondimenti psicologici richiesti dal tribunale (anche avvalendosi di test oltre che del colloquio clinico), i supporti psicologici individuali a minori e a genitori, nonché i colloqui di supporto familiare.
Lo psicologo è inoltre coinvolto nelle periodiche reti tra professionisti e servizi coinvolti nelle varie fasi di indagine e di successiva presa in carico delle situazioni per la realizzazione dei progetti definiti.
Lo psicologo è coinvolto altresì nei periodici incontri di verifica con il Giudice del Tribunale per i Minorenni e nella redazione delle relazioni da inoltrare all'autorità giudiziaria.
Partecipa inoltre alle periodiche riunioni multiprofessionali dell'équipe minori e famiglia, agli incontri di rete ETIM, alle supervisioni ed alla formazione periodica del personale.
Progetti Ente
Progetto psicologia sociale
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il progetto di psicologia sociale, volto all?iscrizione all?Albo B, permetter? al tirocinante di affiancare il tutor che, in collaborazione con le altre figure professionali del servizio tutela minori (assistenti sociali ed educatori) e con realt? del privato sociale e del volontariato, delineer? e progetter? interventi volti alla valorizzazione delle realt? presenti sul territorio.
L'obiettivo degli interventi ? quello di favorire l'inclusione sociale delle famiglie e dei minori che si trovano in situazioni di disagio.
In particolare, sara? curata la collaborazione con le associazioni sportive del territorio (gi? in atto) e la sinergia con gli interventi di assistenza educativa domiciliare attivati sui minori gi? in carico al servizio. Parallelamente il tirocinante affiancher? il tutor nello svolgimento dei colloqui psicologici ai minori ed alle famiglie che si pensa di coinvolgere nei diversi progetti e nei periodici colloqui di verifica sia con gli utenti che con le realt? con le quali si ? attivata la collaborazione.
Si prevede inoltre il coinvolgimento del tirocinante in tutte le attivit? progettuali volte a favorire l'inclusione sociale delle persone che versano in situazione di disagio, verificando in itinere quanto tali progetti riducano il livello di rischio per il minore e promuovano il benessere all'interno della sua famiglia.
Progetto Psicologia clinica
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia clinica
Il progetto di psicologia clinica, volto all?iscrizione all?Albo B, permetter? al tirocinante di assistere nella sede operativa accreditata OPL, a tutte le attivit? necessarie per l?indagine psicosociale, relativa alle situazioni di tutela minori ( ad es. presunto abuso, maltrattamento, trascuratezza, disagio familiare, penale minorile, separazioni conflittuali, etc.), approfondendo l'utilizzo dello strumento del colloquio clinico, sia relativamente a minori ed adolescenti che ad adulti. Particolare attenzione verra? data all'analisi delle dinamiche familiari, alla rete di relazioni anche esterne oltre che all'individuazione delle risorse della famiglia.
Il tirocinante inoltre avr? modo di assistere alla definizione del progetto sulla famiglia, successiva all'attivit? di indagine, ed alla conseguente presa in carico del nucleo. Il tirocinante avr? modo di assistere ai colloqui di supporto psicologico individuale ai minori ed ai genitori nonch? ai colloqui familiari. Il tirocinante parteciper? inoltre agli incontri di rete con i servizi specialistici, ai monitoraggi con le scuole e con gli educatori eventualmente attivi sul caso in questione.
Particolare attenzione sar? data alle peculiarit? delle diversificate attivit? dello psicologo in un servizio di tutela minori, facendo riferimento anche alla normativa vigente sia in termini di privacy che relativamente alle norme del codice civile che penale che riguardano questo tipo di lavoro
Progetto di psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo B
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto permetter? al tirocinante di assistere all'attivit? di indagine psicosociale relativa alle situazioni di tutela tenendo in considerazione gli stadi di sviluppo del minore e l'incidenza che la situazione ha sullo sviluppo psicofisico del bambino.
Particolare attenzione verr? data inoltre all'attivit? di collaborazione con la UONPIA territoriale per la definizione di progetti di presa in carico del minore.
Il tirocinante avr? modo di assistere alla definizione del progetto sulla famiglia, successiva all'attivit? di indagine, ed alla conseguente presa in carico del nucleo, con particolare riferimento al lavoro sul minore e avr? modo di assistere ai colloqui di supporto psicologico individuale ai minori ed ai genitori nonch? ai colloqui familiari. Parteciper? inoltre agli incontri di rete con i servizi specialistici, ai monitoraggi con le scuole e con gli educatori eventualmente attivi sul caso. Particolare attenzione sar? data alle peculiarit? dell'attivit? dello psicologo in un servizio di tutela minori, facendo riferimento anche alla normativa vigente sia in termini di privacy che relativamente alle norme del codice civile e penale che riguardano questo tipo di lavoro.
Verr? inoltre approfondito quanto le situazioni di pregiudizio possono incidere sullo sviluppo psicofisico ed emotivo del minore e su come si possa intervenire nel ridurre il danno.
Il tirocinante sar? inoltre coinvolto nell'attivit? di riduzione della dispersione scolastica e nel progetto di attivazione delle associazioni sportive per favorire l'inserimento dei ragazzi e dei bambini e promuovere la socializzazione.
Progetto Psicologia clinica
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia clinica
Il progetto permetter? al tirocinante di assistere all'attivit? di indagine psicosociale relativa alle situazioni di tutela minori (presunto abuso, maltrattamento, trascuratezza, disagio familiare, penale minorile, separazioni conflittuali), approfondendo l'utilizzo dello strumento del colloquio clinico e di appositi test (proiettivi, grafici e di livello) sia relativamente a minori ed adolescenti che ad adulti. Particolare attenzione verr? data all'analisi delle dinamiche familiari, all'individuazione delle risorse interne alla famiglia e anche alla rete di relazioni esterne. In questa fase, oltre al colloquio clinico, verranno visionati specifici test psicologici (rorschach, tat, blacky picture test, test grafici).
Il tirocinante inoltre avr? modo di assistere alla definizione del progetto sulla famiglia, successiva all'attivit? di indagine, ed alla conseguente presa in carico del nucleo. Il tirocinante avr? modo di assistere ai colloqui di supporto psicologico individuale ai minori ed ai genitori nonch? ai colloqui familiari. Parteciper? inoltre agli incontri di rete con i servizi specialistici, ai monitoraggi con le scuole e con gli educatori eventualmente attivi sul caso, nonch? ai momenti di verifica presso il tribunale per i minorenni. Il tirocinante inoltre apprender? a redigere relazioni di aggiornamento per il Tribunale Ordinario e dei Minorenni.
Particolare attenzione sar? data alle peculiarit? dell'attivit? dello psicologo in un servizio di tutela minori, facendo riferimento anche alla normativa vigente sia in termini di privacy che relativamente alle norme del codice civile che penale che riguardano questo tipo di lavoro.
Progetto Psicologia dello sviluppo
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia dello sviluppo e dell'educazione
Il progetto permetter? al tirocinante di assistere all'attivit? di indagine psicosociale relativa alle situazioni di tutela minori (presunto abuso, maltrattamento, trascuratezza, disagio familiare, penale minorile, separazioni conflittuali) data all'analisi delle dinamiche familiari, tenendo in considerazione gli stadi di sviluppo del minore e l'incidenza che la situazione ha sullo sviluppo psicofisico del bambino.
Particolare attenzione verr? data inoltre all'attivit? di collaborazione con la UONPIA territoriale per la definizione di progetti di presa in carico del minore.
Il tirocinante avr? modo di assistere alla definizione del progetto sulla famiglia, successiva all'attivit? di indagine, ed alla conseguente presa in carico del nucleo, con particolare riferimento al lavoro sul minore e avr? modo di assistere ai colloqui di supporto psicologico individuale ai minori ed ai genitori nonch? ai colloqui familiari. Parteciper? inoltre agli incontri di rete con i servizi specialistici, ai monitoraggi con le scuole e con gli educatori eventualmente attivi sul caso, oltre ai momenti di verifica presso il tribunale per i minorenni. . Il tirocinante inoltre apprender? a redigere relazioni di aggiornamento per il Tribunale Ordinario e dei Minorenni.
Particolare attenzione sar? data alle peculiarit? dell'attivit? dello psicologo in un servizio di tutela minori, facendo riferimento anche alla normativa vigente sia in termini di privacy che relativamente alle norme del codice civile e penale che riguardano questo tipo di lavoro.
Verr? inoltre approfondito quanto le situazioni di pregiudizio possono incidere sullo sviluppo psicofisico ed emotivo del minore e su come si possa intervenire nel ridurre il danno.
Il tirocinante sar? inoltre coinvolto nell'attivit? di riduzione della dispersione scolastica e nel progetto di attivazione delle associazioni sportive per favorire l'inserimento dei ragazzi e dei bambini e promuovere la socializzazione.
Progetto Psicologia sociale
Tipo Esame: Tirocinio per accesso esame Albo A
Area Discipinare: Psicologia sociale
Il tirocinante affiancherà il tutor che, in collaborazione con le altre figure professionali del servizio (assistenti sociali ed educatori), nonché con realtà del privato sociale e del volontariato, delineerà e progetterà interventi volti a valorizzare le realtà presenti sul territorio.
L'obiettivo degli interventi è di favorire l'inclusione sociale delle famiglie e dei minori in situazione di disagio, seguite dal servizio minori e famiglia del comune di Desio.
In particolare, verrà curata la collaborazione con le associazioni sportive (già in atto) e la sinergia con gli interventi di assistenza educativa domiciliare attivati sui minori in carico al servizio. Verrà inoltre seguita l'attività di progettualità che riguarda specifici progetti volti a coinvolgere la comunità.
Parallelamente il tirocinante affiancherà il tutor nello svolgimento dei colloqui psicologici ai minori ed alle famiglie che si pensa di coinvolgere nel progetto e verrà altresì coinvolto nei periodici colloqui di verifica sia con gli utenti che con le realtà con le quali si è attivata la collaborazione.
Si prevede il coinvolgimento del tirocinante in tutte le attività progettuali volte a favorire l'inclusione sociale delle persone che versano in situazione di disagio, verificando in itinere quanto tali progetti riducono il livello di rischio per il minore e promuovono il benessere all'interno della sua famiglia.
Elenco Sedi
Codice
Nome
Indirizzo
Psicologo Referente
E-Mail Psicologo Referente
S000291_002
Sede legale Comune di Desio – Servizio territoriale per minori e Famiglie
piazza Giovanni Paolo II - Desio - 20832 (MB)
Roberta Milzoni
tutelaminori@comune.desio.mb.it